Lo Spumante va raffreddato fino a 4°C.

La migliore temperatura per servire uno spumante, un metodo classico o uno champagne è di 5-6°C, se extradry o dolce tra 6-8°C.

Bisogna tenere presente di tanti fattori mentre raffreddiamo uno spumante, considerare subito di avere a disposizione una “Glassette”, cestello con ghiaccio ed acqua per mantenere la temperatura dello spumante dopo l’apertura.

Teniamo conto anche di quante persone ci sono a tavola, più persone meno tempo occorre per tenere fredda la bottiglia, mentre in una cena romantica è opportuno, anzi d’obbligo, avere la glassette.

Raffredderemo la bottiglia qualche decina di minuti prima (a volte occorre quasi un’ora, tutto dipende dal congelatore e della sua temperatura) dell’apertura, avremo cura di portare la bottiglia verso la parte bassa delle temperature, circa 4°C. Attenzione, se la temperatura è troppo bassa rischiamo di congelare il vino e far perdere tutte le sue caratteristiche.

La bassa temperatura ci permetterà durate la nostra degustazione di avere lo spumante a temperatura ottimale.

Il Vino Chiama… Noi Ci Saremo

Zosimo – Pillole Enoiche

https://zosimo.wine/category/pillole_enoiche/

Di admin